Il mosaico è perfetto per rivestire una parete e dare un tocco di colore ai vostri ambienti.

Vi abbiamo già mostrato molti esempi di progetti dove il mosaico è il protagonista del bagno personalizzando una parete o il box doccia.

Ma il mosaico si presta a diversi usi anche in altri ambienti, primo fra tutti la cucina. La zona in cui è maggiormente impiegato è la zona posta dietro al piano cucina. Le pareti si sporcano facilmente a contatto con i fornelli e durante le preparazioni dei cibi ed il mosaico può essere utilizzato per rivestire questa zona.

cucina-mosaico-parete-a-Brooklyn-townhouse-kitchen-Architecture-Suzanne-Shaker-project

In inglese questa zona è definita “backsplash” proprio ad indicare gli schizzi prodotti dalla preparazione dei cibi. Il mosaico può dunque essere scelto per decorare tutte la parete come nell’esempio qua sopra nel caso in cui la cucina sia a vista ed essenziale con solo piccole mensole e la cappa.

cucina-backsplash-rivestimento-parete-marmo-mosaico-Rosie-Birkett-Home-Helen-Cathcart

Oppure solo per la zona sotto i pensili. Per sceglierne forma e colore tra le diverse disponibili considerate sempre il colore dell’arredo e ovviamente anche del piano cucina.

In molti casi sia il piano cucina che la zona “backsplash” sono realizzati nello stesso materiale per dare omogeneità. Il travertino e la pietra naturale garantiscono infatti una notevole resistenza e durevolezza, caratteristiche fondamentali per un ambiente così vissuto.

Tra i prodotti tessere rettangolari levigate BARS HF o tessere grandi di forma quadrata 10×10 CIOTTOLO

Mosaico-in-Travertino-per-cucina
BARS HF
mosaico-10-10-ciottolo-anticato-travertino-tessere-quadrate
10×10 CIOTTOLO

Scopri tutti i prodotti clicca qui

Condividi:Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone